3286 Visualizzazioni

Rocco Hunt è tornato con il suo nuovo ed attesissimo singolo che anticipa l'uscita del prossimo album di inediti (che dovrebbe contare duetti importanti con Neffa e Clementino). Si legge sulla presentazione ufficiale del brano che il nuovo singolo "segna un passaggio importante nel percorso musicale del rapper campano". Vene e vvà, musiche hip hop che si fondono con quelle reagge, viene descritto come un brano di "denuncia sociale che non grida allo scontro ma si rifà a dei valori etici e morali": Rocco rappa di un "sistema corrotto" che non può cambiare, parla dei morti agli stadi, del tempo sprecato guardando lo smartphone in metro ("Questa gente guarda lo schermo e non si parla mai"), del terrore delle notizie tragiche trasmesse dal telegiornale e della "politica cattiva". Addirittura viene chiamato in causa "un signore su un isola", ovvero il mito Bob Marley, la voce di Kingston Town, "le cui parole facevano politica". Insomma, Rocco viene trasmettere un messaggio di positività e speranza: "Ogni dolore scompare, è un processo naturale". "Vene e Vvà perché 'tutto viene e tutto va' – racconta Rocco Hunt, autore del testo – in particolare le cose materiali, che stanno portando il mondo alla sua distruzione, mentre restano solo i principi dell'uomo, tramandati di generazione in generazione". Il brano è prodotto ancora una volta da Takagi & Ketra che firmano la musica ed il testo, il flauto è di Enzo Avitabile mentre i cori sono realizzati da Emiliano Pepe.

video Correlati

cerca un video